Fashion News:

Abitart di Vanessa Foglia

Con il sostegno di Polo Culturale del Ministero dello Sviluppo Economico nell’ambito del progetto “DirittiallaModa” di Altroconsumo presenta
SINESTESIA 
Abiti/quadro o quadri/abito?
Salute, Informazione, Legalità, Ambiente: Vanessa Foglia ha sfilato “Diritti alla Moda” Collezione P/E 2017 di Abitart Domenica 21 Maggio 2017 al "The Westin Excelsior Via Veneto a Roma.

Cinque le linee per la primavera e l’estate by Abitart di Vanessa Foglia in passerella nel defilé dal titolo “Sinestesia” che si tiene Domenica 21 Maggio 2017 – alle ore 19.00 presso The Westin Excelsior Roma in Via Veneto 125. La manifestazione gode del sostegno del Polo Culturale del Ministero dello Sviluppo Economico e del patrocinio del Municipio Roma I Centro. La collezione P/E Abitart 2017 è descritta nei versi tratti dal componimento poetico scritto dalla couturier: "Vorrei scrivere un abito, disegnare una poesia, vorrei cantare un quadro e suonare una scultura. Vorrei essere l'infinito per poter infinitizzare le mie espressioni, ma soprattutto vorrei comunicare al mondo che il mio amore, è un amore profondo.”

E’ in tessuto jeans la Linea Scrivere”. Il denim blu si unisce al tessuto a navetta con armatura in cotone fantasia, scintille di lurex si mescolano fra righe di colore blu e colore rosso. La Linea Infinito” è realizzata in tessuto jacquard pied de poule bianco e nero con applicazioni a farfalla in georgette, rifiniture realizzate interamente in seta, fodera in fantasia fondo nero con disegno ciliegia; inserti in crepe e tessuto interlock a pois giocano sui capi. Georgette floreale giallo e crepe fantasia per la Linea Poesia in cui piccoli inserti di georgette micro pois e righe lurex, completano ed impreziosiscono i capi. La Linea Scolpire è realizzata in jersey fantasia a quadri e georgette floreale colore blu che si uniscono a Tessuti in creponne multi righe colorate e plissé in satin bluette.  Infine, creponne floreale su base bianca e raso lucido caratterizzante dal disegno del sole e georgette in seta color giallo sono il filo conduttore della Linea Quadro. A corredo della collezione Abitart 2017 la stilista ha scelto la linea di gioielli in argento La Pie Voleuse realizzati dalla designer Nunzia Biancardi.
“I medesimi tessuti scelti per confezionare le mie creazioni” –  sottolinea la stilista – “li ho utilizzati per creare opere d’arte policrome e bidimensionali che divengono originali borse”.

La moda di Vanessa Foglia si fa anche portavoce di un importante messaggio sociale. Grazie alla collaborazione di Altroconsumo, la stilista porta in i Diritti legati alla Moda: Salute, Informazione, Legalità e Ambiente. “Lo scopo” – spiega Silvia Castronovi, Relazioni Esterne Altroconsumo e responsabile del progetto Diritti alla Moda “#DIRITTIALLAMODA - “è quello di sensibilizzare il consumatore e il produttore del settore moda ad un prodotto nel rispetto della salute, della legalità, dell’ambiente  fornendo le corrette informazioni al consumatore. Comprare è una scelta di gusto e di etica. Il consumo consapevole nella moda significa fare delle scelte non solo estetiche ma anche etiche, domandandosi quale sia il ciclo di vita dei prodotti che acquistiamo nonché il loro vero costo, al di là di quello prettamente economico. La stilista Vanessa Foglia, sensibile ed attenta a tali temi, è la prima in Italia che ha accettato di far sfilare i Diritti alla Moda per sottolineare l’importanza di tutela dalla contraffazione e promuove il Made in Italy” Dal background artistico, oltre che da quello familiare, Vanessa Foglia crea un Total Look di abiti e accessori che si compongono come quadri pittorici. Le sue collezioni nascono sempre da un complesso uso della geometria dei tessuti, con inserti di diverso materiale, elementi espandibili come zip e bottoni che reinventano gli spazi e mutano la forma, creano abiti che si trasformano addosso. Il fashion show è impreziosito da effetti scenici creati attraverso proiezioni in 3D dello scatto fotografico più emblematico dell’artista Franco Olivetti – al quale la stilista dedica l’evento - dal titolo “Vite asimmetriche” che rappresenta la scacchiera della vita: “Olivetti è stato mio maestro di vita fin dalla presentazione della mia prima collezione” – spiega Foglia – “Grazie a lui ho potuto comprendere il vero significato del concetto di sinestesia. Oggi l’amicizia e il sostegno di Tiziana Cosso Olivetti, sua moglie, mi permettono di ricordarlo e ringraziarlo”. Negli spazi espositivi dell’hotel sono esposti arazzi di grandi dimensione creati dalla stilista, realizzati con tecnica di fusione di tessuti. La sfilata è arricchita dalle performance di artiste di grande pregio: la cantautrice e interprete Sally Moriconi e la danzatrice artistica e coreografa Dominga Giardullo. Si ringraziano per la coreografia di danza: Francesca Schipani, Enrica Felici, Cecilia Primi, Paola Bonazzi, Veronica Tundis. La chief make up artist Margaret Giardullo e tutto il team make up artist composto da Corinna Ardolino, Elena Battista, Martina Corsi, Federic Giuliano e Federica Lipari. E ancora per l’hair look Daniele Piccolella (art director presso Egizia Staff Roma e stylist presso Class Hai Salon Academy Style). Si ringraziano, altresì, Bianca Maria Caringi Lucibelli, patron del Gala delle Margherite e la Vero Model Agency di Marco Calisse.

Figlia di una famosa stilista (Raffaella), che ha dominato la scena fashion italiana del secolo scorso, Vanessa ha cominciato a respirare moda fin da piccolissima imparando l’amore per l’arte, per i tessuti pregiati, per l’armonia dei colori e la cura del dettaglio. Se da un lato l’idea di confrontarsi con il genio della madre la tiene a lungo lontana dall’ipotesi di realizzare lei stessa dei capi, dall’altro le de à il tempo di sviluppare la sua vera cifra stilistica approfondendo la ricerca e la sperimentazione, con un grande sogno: non vestire il corpo di una persona ma l’anima di una donna. Negli anni 90, forte del suo bagaglio culturale e dell’insegnamento di non seguire la moda ma di crearla, Vanessa inizia il suo percorso che darà vita al marchio Abitart. Il suo progetto (come tutti quelli che seguiranno) nasce da una necessità interiore che cerca di concretizzare con i materiali, con i colori, rendendo reali i suoi sogni e le sue emozioni. Vanessa dipinge colori e forme, racconta e disegna l’anima più intima dell’abito, solo dopo nasce una forma, una cornice, che è poi il vestito, con la sua struttura sartoriale. Partendo dal “dentro” del vestito, abbina i colori, sceglie i tessuti e da quelli realizza poi i bozzetti. Un canone inverso che sprigiona le linee, l’equilibrio di forme e colori, la geometria che si crea abbinando tessuti differenti, scale cromatiche, alla ricerca di una semplicità elegante e ricercata. La creatività di Vanessa esplode in nuove forme: dai quadri, all’arredamento, all’interior design (è lei stessa a progettare gli interni dei suoi punti vendita). L’amore che prova e riceve sono nuova fonte di ispirazione, come tutto ciò che la circonda. Gli abiti si arricchiscono di dettagli preziosi, arrivando al total look. Lei non si stanca mai, nuovi progetti continuano a prendere vita e il suo entusiasmo e la sua gioia di vivere si rispecchiano in ognuno di loro. Idealista, sognatrice e piena di energia, convinta che se lo vogliamo veramente si può raggiungere tutto, Vanessa è la donna che - non sapendo che fosse impossibile - semplicemente lo fece. 

BIO FRANCO OLIVETTI

Artista Fotografo Italiano riconosciuto dalla FIAF in data 27 aprile 1996.
Roma 19 febbraio 1956, Sgurgola 2 agosto 2016. Fotografa dal 1978. E’ stato fondatore e Presidente del Foto Club Roma. E’ stato fondatore e Presidente del gruppo F12 Cultura dell’Immagine. E’ stato fotografo dell’agenzia Vision. Durante la sua carriera ha tenuto corsi sulle più svariate tecniche fotografiche ed è stato chiamato più volte in qualità di giurato e di presidente in Concorsi fotografici nazionali ed internazionali. Ha vinto innumerevoli premi nazionali ed internazionali, ricordiamo tra i più importanti quelli indetti da: La Repubblica, Ambasciata Francese, Comune di Roma, Squibb Meyers a Londra. Nel 1988 la Kodak pubblicizza la pellicola per diapositive 100HC con una sua foto di mongolfiere. Viene pubblicato nel 1993 nella selezione internazionale del Minolta Mirror di Osaka (Giappone). Le sue opere sono state esposte in mostra in Italia, Europa e Stati Uniti. Una sua foto è stata battuta all’asta da Sotheby’s. E’ il primo fotografo al mondo ad esporre una mostra personale all’interno del Pantheon di Roma dal 28 ottobre al 10 novembre 2013. Visionabile il portfolio in attivo su Vogue Italia, è presente con più di 170 immagini su ART COMMERCE, l’Agenzia di New York dal quale è rappresentato negli Stati Uniti.

Share :
Well done! Now you can subscribe our newsletter click here for registering.